Storia sulle armi nucleari

Sono la via del non ritorno e dell’eterno precipitare, tra polvere e buio, aggiungono i timorosi di professione.
Sono i figli maledetti della chimica ingenua e della scienza serva e sorda innanzi alla sola nobiltà che le doni senso compiuto.
In breve, preservare.
È questo l’unico motivo per mettere a frutto meningi e tecnica: salvaguardare i gratuiti doni scartati all’arrivo su questo povero pianeta.
Questo declamano i profeti dalla pelle morbida intorno al cuore.
Belle parole, già, ma la vita è un editor di crudeltà inaudita e impone impietosa revisione a ogni nostra poetica interpretazione del mondo.

Leggi il resto